per iniziativa di:
 
La Galleria d’Arte Studio 71 di Palermo
Il Portale Internet PITTORICA
La OMER di Carini

PERSONALE  DI  FRANCO  PANELLA

“Ombre da Gaza”

 catalogo a cura di Aldo Gerbino

testi di Aldo Gerbino e Gonzalo Alvarez Garcģa

presso la Galleria d'Arte Studio 71 - Via V.zo Fuxa, 9 - Palermo

dal 25 gennaio al 15 febbraio 2003

 

Franco Panella nasce a Montevago nel 1950. Vive ed opera a Monreale (PA). E' docente di discipline artistiche nella Scuola Media. Dal 1970 č presente nelle pił significative rassegne d'arte regionali e nazionali. A Monreale nel 1972 si accosta alla decorazione musiva, molte sue opere rispettano la struttura compositiva: paesaggi fantastici e figure robotizzate fino al 1975. L'anno successivo ecco le calamitą naturali: terremoti, eruzione dell'Etna e quelle volute dall'uomo: inquinamento ecc.;Beirut e il Vietnam diventano centri di interesse ed incominciano a prendere forme e colori nelle sue tele. Nel 1978 lo interessa la figura del "fratacchione" colto nei momenti ufficiali e privati. In questa personale invece la sua attenzione č focalizzata sui "muri" . Il muro ci ricorda speranze e tragedie antiche e recenti: il Muro del Pianto di Gerusalemme rammenta la desolazione degli ebrei vinti; il Muro di Berlino parla di una Germania umiliata e lacerata; il Muro di Gaza, tanto presente nell'opera di Panella, traduce i timori e l'orgoglio del "popolo eletto" che cerca di proteggere la sua solitudine e le sue paure rinchiudendosi in un ghetto di filo di ferro e di cemento alzato contro i palestinesi.

Muri bianchi, rossi, blu, gialli...Ombre che inseguono la luce, luce che rincorre le ombre sull'intonaco. Muri che Panella aspira a trasformare in porte di libertą (Gonzalo Alvarez Garcģa).

Dell'attivitą di Panella si sono interessati numerosi critici nazionali e le principali testate giornalistiche. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero ed esposizioni permanenti si trovano presso Gallerie e Musei di molte cittą italiane.

parte delle opere in esposizione e alcuni momenti dell'inaugurazione